Autore del progetto
Progetti / LORENZO FOSCO

RECUPERO SUCCORPO DELLA CHIESA PARROCCHIALE DI SAN CRISTINZIANO

Località San Martino s. Marrucina (Chieti)
Anno 2018
Condizioni Opere realizzate
Tipologia Recupero, restauro e ristrutturazione
Struttura prevalente Muratura
Su richiesta della parrocchia di recuperare l’originaria funzione di cappella di preghiera feriale e al contempo di avere uno spazio versatile e attento alle varie attività pastorali, si è recuperato funzionalmente l'originario succorpo annesso alla chiesa parrocchiale.Per tanto è' stato necessario eliminare le varie forme di degrado presenti nei locali del fabbricato tra le quali tompagni e interventi di "rimaneggiamento antropico" realizzate nella seconda metà del XX sec, nonchè restaurare le lesioni presenti negli apparecchi murari e nelle volte. L'azione di ripristino dell'originaria distribuzione spaziale interna assieme al principio base della riconoscibilità hanno portato al ripristino delle aperture che collegavano i due locali eliminando le “tompagnature” realizzate negli anni 50-80 del XIX e XX sec. in modo da rendere più funzionale ed usufruibile lo spazio esistente. Sul principio della riconoscibilità sono stati aggiunti il "wood-cube" come locale tecnico di servizio rivestito con listelli di larice, e con la stessa tecnica si è dato nuovo volto alla quinta dell'altare: un frame leggero ed effimero che non si staglia sullo spazio storico esistente ma ne accoglie il riverbero semplice ed essenziale. Le nicchie che custodivano le originali scalinate di collegamento alla chiesa superiore sono state lasciate volutamente “incompiute” mantenendo la scansione pedata/alzata nelle soglie rimaste a mò di rudere.