Autore del progetto
Progetti / DANIELE PANNI

UNIVERSITY ISLAND

Località Venezia
Anno 2016
Condizioni Tavole di concorso
Tipologia Edifici pubblici
Struttura prevalente Altro
le condizioni di isolamento e di abbandono di Poveglia vengono interpretati come carattere generativo: l’isolamento implica un intervallo tra il luogo e il suo contesto, l’abbandono determina una sospensione del tempo. attraverso l’esclusione del contesto fisico circostante, il progetto genera un’assenza, e definisce un altrove non direttamente percepibile. introducendo un tempo presente, il progetto definisce la dimensione del tempo sospeso, quello della natura e delle rovine. la specifica condizione spaziale dell’assenza e quella temporale della sospensione, si concretizzano in un’azione di stratificazione, nella riscrittura di un differente sistema di relazioni: dal contesto al palinsesto. quando questi strati si incontrano ed interagiscono l’uno con l’altro, si esplicita la relazione spaziale tra il qui e l’altrove: ciò si concretizza attraverso la relazione tra lo spazio misurabile interno, nel quale è esclusa la vista verso l’esterno dell’isola, e il piano della copertura, in relazione con l’orizzonte. l’azione di sovrascrivere o non sovrascrivere il testo della preesistenza rende esplicito il confronto tra differenti dimensioni temporali possibili: lo spazio costruito conferisce forma al tempo presente, mentre i vuoti testimoniano una temporalità indefinita. il confronto tra l’individuo e l’alterità spaziale e temporale attraverso l’architettura, la quale definisce le relazioni fino alla trascendenza, attiva la coscienza di sé.