Autore del progetto
Progetti / Linda De Luca

ORATORIO SAN FRANCESCO D’ASSISI

Località Fondi
Anno 2014
Condizioni Opere realizzate
Tipologia Istruzione e ricerca
Struttura prevalente Altro
FINALITA’ DELL’ORATORIO La Parrocchia di S.Francesco d’Assisi in Fondi sta promuovendo un progetto educativo e pastorale incentrato sull’Oratorio, la cui finalità è quella dell’attivazione della risorsa giovanile come motore di sviluppo, attraverso la creazione di un ambiente di ampia accoglienza e aggregazione che raccolga bambini e ragazzi di varia estrazione sociale. La scelta educativa si caratterizza per l’obiettivo primario costituito dall’educazione integrale della persona, intesa come formazione ed evangelizzazione. La struttura ospitante l’Oratorio è rappresentata dall’ex Convento di san Francesco d’Assisi, attualmente di proprietà del Comune di Fondi, e precisamente dai locali al piano terra dello stesso, concessi alla Parrocchia di San Francesco d’Assisi in comodato d’uso (in parte già oggetto di una convenzione, in parte in attesa di concessione dal Comune di Fondi) e dai locali al primo e al secondo piano del corpo di fabbrica adiacente la chiesa in passato adibito a Canonica. Preceduti da un ampio porticato con archi a tutto sesto e acuti gli ingressi dell’ex Convento e della Chiesa riflettono le epoche medievali e rinascimentali. L’ex Convento è caratterizzato da un grande chiostro trecentesco contornato su tre lati dagli spazi conventuali e sul quarto lato dall’Aula liturgica dedicata a S. Francesco d’Assisi. Gli spazi dell’ex Convento sono rappresentati da una serie di ambienti, variamente modificati nel tempo, legati originariamente alle attività conventuali ed in seguito alle varie attività che vi ci sono succedute. Le sale più grandi (probabilmente il refettorio e la sala capitolare), denominate sala S.Chiara e sala S. Francesco sono rispettivamente coperte da volte a crociera e da volte a botte con costolonature che ne scandiscono lo spazio. Le altre sale più piccole sono tutte voltate a botte e prospettanti anch’esse il portico che funge da grande spazio ausiliario di distribuzione alle varie aule e saloni. Esso rappresenta la zona coperta che ripara dalle calde giornate estive e dalle intemperie. Il Chiostro centrale può essere attrezzato per eventi di vario genere. Spettacoli teatrali, celebrazioni liturgiche all’aperto, inizio dell’anno pastorale-catechistico, ecc. feste dell’Oratorio, ma anche luogo in cui sedersi, zona per il gioco per i più piccoli e per i ragazzi e per l’animazione all’aperto. Il salone polifunzionale (sala S. Chiara) è attrezzato per il ballo di gruppo, la scuola di recitazione, le prove di canto, i momenti di incontro, le rappresentazioni teatrali e le proiezioni digitali ed eventualmente, quando il numero lo richiede, per pranzi comunitari. La zona per le rappresentazioni si prevede attrezzata con un palchetto modulare. Esso è pratico e resistente ed inoltre le operazioni di montaggio e smontaggio sono semplici e veloci. L’accostamento di moduli 2x1 consente di allestire palchi e pedane nelle forme desiderate. L’altro salone (sala S. Francesco), più piccolo, può essere diviso in due sale per la cate- chesi e/o laboratorio musicale con pareti mobili insonorizzate e all’occorrenza, utilizzato interamente, può rappresentare lo spazio per i pranzi comunitari. In tal modo si consentono in esso attività diversificate (catechesi dei ragazzi, degli adolescenti, degli adulti, animazione nelle giornate invernali quando il numero è superiore alla portata di una singola aula. Le altre sale, di dimensioni più contenute, sono utilizzate come aule per la catechesi e/ o laboratorio. Una di esse è destinata a spazio ricreativo e di accoglienza. Nello spazio ricreativo c’è la possibilità di giocare insieme agli altri ed eventualmente consumare qualcosa con distributori di bevande e merende. Esso rappresenta uno spazio di accoglienza e anche “orga- nizzativo”, di riferimento e di divulgazione di tutte le attività dell’Oratorio. Può essere utilizzato anche da genitori e bimbi piccoli come spazio di attesa dei figli impegnati nelle varie attività. La sala per l’ascolto della parola/cappellina dell’Oratorio è la prima sala che si incontra prima di entrare nell’Oratorio ed è accessibile direttamente dal porticato prospettante la piazza. Essa è collegata internamente alle aule per la catechesi. Cuore dell’Oratorio, la cappella è luogo di preghiera che serve da laboratorio liturgico. Uno spazio per permettere ai ragazzi di fare un’esperienza personale di spiritualità per imparare poi a vivere le grandi celebrazioni con tutta la comunità in modo più consapevole e maturo.
Altri progetti di Linda De Luca