Autore del progetto
Progetti / Linda De Luca

PARCO URBANO GIOVANNI FALCONE

Località Fondi
Anno 2008
Condizioni Opere realizzate
Tipologia Spazi pubblici e paesaggio
Struttura prevalente Altro
L’area interessata dal progetto prospetta per tutta la lunghezza su via G. Falcone e risulta divisa in due parti attraversate da via Mercadante. L’intera area ricade in zona destinata a “Verde pubblico” dal P.R.G. vigente. Attualmente le due porzioni di area si presentano recintate con paletti e rete, circondate da marciapiedi pubblici di recente realizzazione e al loro interno in stato di degrado. Su di esse prospettano abitazioni su due livelli con giardino, mentre sull’altro lato della Via Falcone sono presenti un parcheggio di pertinenza di una attività commerciale e edifici per abitazioni a tre/quattro piani. La zona si presenta priva di spazi per il tempo libero e per il gioco dei bambini. Tale area, appartenente a privati, è stata espropriata dal Comune di Fondi con la finalità di realizzare un Parco pubblico attrezzato ed un piccolo parcheggio. Il progetto prevede nella porzione di area più grande la realizzazione del parco vero e proprio e nella parte più piccola la sistemazione di un parcheggio per n: 13/15 posti auto. Si prevede, per la parte da sistemare a parco, la realizzazione di un percorso longitudinale centrale di attraversamento dell’area sul quale sono attestate varie piazzole per la sosta, il gioco, la pausa didattica, caratterizzate da colori e materiali diversi che ne sottolineano la funzione. Sui due lati opposti del percorso sono presenti gli ingressi. L’elemento simbolico di accoglienza dall’ingresso principale su Via Casetta Ugo è rappresentato da un pannello didattico dedicato a “Giovanni Falcone” a cui è intitolato il Parco urbano da realizzare. Si prevede inoltre un altro pannello informativo con la planimetria del parco e la localizzazione delle aree gioco per i bambini. A partire dall’ingresso su via Casetta Ugo si incontra una prima piazzola di invito al parco con la presenza del pannello didattico sopra descritto e una grande area di sosta caratterizzata da una panchina in muratura di forma curva avvolgente che delimita a nord/est lo spazio pavimentato, rispetto alla zona a prato. Proseguendo lungo il percorso centrale si incontra una piazzola caratterizzata da una pavimentazione antiurto in resina a scacchi colorati destinata ad ospitare i giochi “a molla” per i più piccoli, un piccolo scivolo ed una panca in muratura che ne delimita lo spazio a nord/est. Lungo il percorso si incontra poi un’area a prato con giochi e un teatrino per i più piccoli, costituito da un palcoscenico con pavimentazione colorata e posti a sedere in tronchetti di albero. Proseguendo ancora nella parte pressoché centrale del parco si trova una vera e propria “piazza” caratterizzata dalla forma circolare che costituisce una zona di sosta con panchine curvilinee che ne seguono la sagoma. Lungo il percorso si trova ancora una zona a prato con una panchina lineare in muratura ed una giostra e poi a conclusione, in prossimità dell’ingresso da via Mercadante, è prevista un’area caratterizzata dalla pavimentazione in parte in resina colorata ed in parte in gomma antiurto, con i giochi per i più grandi e panchine intorno avvolgenti che ne delineano i contorni.Nel progetto di sistemazione, la differenziazione dei materiali di pavimentazione, sottolinea le diverse zone funzionali in cui è distinto lo spazio ed esalta il particolare disegno planimetrico del parco, ispirato alle opere del pittore Kandinsky. La vegetazione prevista nelle zone a prato è costituita da lecci e magnolie. Si prevede inoltre una siepe di alloro lungo i muri di confine
Altri progetti di Linda De Luca