Autore del progetto
Progetti / Francesco Saverio Forte

PROGETTO PER IL CAMPUS CITTÀ DEL SAPERE "SMART CAMPUS SMART CELL"

Località Napoli
Anno 2015
Condizioni Proposte non realizzate
Tipologia Edifici pubblici
Struttura prevalente Muratura
Progetto redatto con l’arch. Giancarlo Coppola per La Città del Sapere, Polo Universitario della Campania Unitelma La Sapienza. L’Università, oltre ad essere il luogo privilegiato di formazione dei futuri cittadini, è anche uno degli interlocutori importanti nel processo di sviluppo e coesione della società. Inoltre, è fattore di crescita, considerato che non può esserci progresso economico e sociale senza un adeguato livello culturale. Il Direttore della Città del Sapere - Polo Universitario della Campania Unitelma La Sapienza, dott. Bruno Pinti, con il progetto SMART CAMPUS SMART CELL, ha inteso intraprendere una serie di interventi strutturali per realizzare un innovativo luogo della formazione e rendere il suo storico complesso edilizio autonomo dal punto di vista energetico. Smart Campus è un insieme di spazi fisici, di tecnologie e di attrezzature capaci di rispondere in tempi rapidi ai bisogni complessivi e dinamici delle attività didattiche e formative di oggi e del futuro, in rapporto aperto con altre attività sociali e di interesse pubblico. Il progetto è articolato per elementi, le cellule, e consente di sostenere e potenziare l’innovazione nell’Università, finalizzata alla modifica degli ambienti di apprendimento e alla ridefinizione dello spazio e del tempo nella didattica. Residential Cell: il Campus ha commissionato il un progetto preliminare finalizzato alla riqualificazione degli spazi esistenti dedicati agli alloggi, per l’ospitalità di docenti e discenti; gli alloggi del Campus Città del Sapere potranno fornire in tal modo ospitalità ed assistenza, offrendo occasioni di vita comunitaria e disponibilità di servizi per l’aiuto nelle attività formative, stimoli e possibilità di attività occupazionali e ricreativo-culturali. Library Cell: costituisce uno degli elementi fondanti del progetto, finalizzato all'elaborazione di una architettura innovativa per la conservazione e il riuso del libro, con l’uso di un modello di conservazione e valorizzazione che si trasforma in materia prima per il disegno architettonico di edifici e spazi intelligenti e per il design industriale e d'arredo. Learning Cell: all’interno dello storico edifico del Campus Città del Sapere si insedieranno innovativi learning spaces, caratterizzati da quattro peculiarità: 1. nuovi paradigmi per la didattica che offrano repository di contenuti digitali e servizi per docenti e studenti, consentendo di mettere a sistema esperienze e patrimoni locali ed evitare la dispersione di energie o la duplicazione di risorse; 2. tecnologie a supporto della didattica, come le LIM e i dispositivi digitali, strumenti capaci di dare valore aggiunto alla didattica e permettere l’interazione, anche verso l’esterno; 3. contenuti digitali, quali strumenti per arricchire il percorso educativo e fare esperienze, in affiancamento ai libri che, in versione cartacea o e-book, sono i classici strumenti per veicolare conoscenze; 4. formazione per i docenti, chiamati a misurarsi e a fare propri strumenti, contenuti e codici nuovi e ad integrarli in modo proficuo e significativo nell’insegnamento.
Altri progetti di Francesco Saverio Forte