Autore del progetto
Progetti / GIUSEPPE MILESI

CRIT

Località Bergamo (BG)
Anno 2020
Condizioni Tavole di concorso
Tipologia Design industriale
Struttura prevalente Altro
Trattasi di poltrone. Compenetrazione Rombicosidodecaedro e Icosidodecaedro Tranciati. Architettura Poliedrica - Nuovo Plasticismo Barocco - 2° Edizione, A125429 del 16 aprile 2020, MiBACT (RM). I Poliedri Regolari sono descritti nel Divina Proporzione del 1509: “Come solidi costruiti con figure piane regolari aventi uguali lati ed angoli ed in comune un segmento”. La linea di Divano e Poltrona presentate, utilizza i Poliedri Regolari per dare vita a due sedute morbide. Questa forma “CRIT”, nasce dalla Compenetrazione tra un Rombicosidodecaedro ed un Icosidodecaedro Tranciati, dove al primo sottraggo il secondo e poi trancio. Tipico della costruzione dei Poliedri Regolari. Il segmento è cm 22,5, il quale se variato, modifica in proporzione le misure. Applico un tessuto elastico di produzione Carvico, precisamente Spider Lifestyle WR M e Alabama Lifestyle per la seduta. Questo perché essendo una forma radiale poliedrica si presta ad essere avvolta dal tessuto. L’intento è di produrre un oggetto di Design che debella le figure bidimensionali e tridimensionale geometriche elementari. Proprio per la costruzione plastica, le forme tagliano la LUCE, classico chiaro - scuro, nelle varie ore del giorno assumendo tonalità di luce ed ombre differenti, dando emozioni diverse. GEOMETRIA e COLORE. Inoltre il tavolino funge da luce, seduta o poggia piedi, realizzato con stampa 3D resistente e rivestito con 204 Siviglia, un Cubo Troncato segmento cm 12,5.
CRIT