Autore del progetto
Progetti / GIUSEPPE MILESI

CONDOMINIO

Località Terno d'Isola (BG)
Anno 1994
Condizioni Opere realizzate
Tipologia Residenze
Struttura prevalente Muratura
Trattasi di un condominio a forma non ortogonale, costituito da due quadrilocali e un trilocale per piano. Presente nell'Opera a Stampa A117328 del 11 SET 2018 MiBACT (RM). Il progetto nasce dalla conformazione del lotto, e si sono ricavati n° 12 appartamenti fuori terra e un piano interrato. La conformazione della pianta che io chiamo a stella una volta disegnata, nasce dalla planimetria del lotto. Infatti i corpi longitudinali sono perpendicolari ai confini e in terzo elemento a pianta quadrata e sulla bisettrice dell’angolo formato dai due corpi sopra citati. Al piano tipo abbiamo due unità immobiliari quadrifamiliari e una unità immobiliare trilocale. Il corpo scala posto al centro è costituito da una scala a due rampe e nella parte opposta all’asse di simmetria l’ascensore, passante, individuato come blocco unico in modo che si possano vedere due fessure verticali aperte all’esterno. La sua planimetria nasce da un punto importante è cioè che il corpo scala non fa volume secondo il Regolamento Edilizio di Terno D’Isola (BG), input usato proprio per dare vita a questo progetto. La copertura è stata studiata in assonometria come richiesto dal committente in quanto un po’ complessa e si prospetta sui fronti visibili da strada come punte triangolari, come si può leggere dalla pianta della copertura. L’insieme ha dato vita ad un volume ben articolato e non ortogonale. Naturalmente c’è stata l’influenza delle tipiche gronde sporgenti, schermanti che rompono il volume scatolare delle ville unifamiliari di Frank Lloyd Wright e dell’insegnamento di un assistente del corso di Arredamento ed Architettura di interni I al Politecnico di Milano, fare di un problema il bello.
Condominio